fbpx

“Cinemadamare”, il più grande raduno internazionale di filmaker a Lignano,

Registi e attori dagli Sati Uniti d’America, dal Canada, dal Brasile, dall’Argentina, dalla Grecia, dalla Germania e da altri 20 paesi, per una intera settimana gireranno film nella città di Lignano Sabbiadoro.

“No red carpet, no special guest, no photowall, ma solo filmmaker italiani e stranieri che fanno film nelle nostre città”. Con questo “mantra” è arrivata a Lignano, la Carovana di Cinemadamare, il più grande raduno internazionale di filmmaker (dura 3 mesi e mezzo, viaggia per 7.500 chilometri), che è già stata a Milano, in Umbria, in Lazio, Toscana, Basilicata, Sardegna, Lombardia, Puglia.

Dal 04 all’11 settembre, con il supporto dell’Amministrazione comunale di Lignano Sabbiadoro, per la prima volta, dunque, la kermesse itinerante, giunta alla XIX edizione, si trova con le sue troupe tra le spiagge ampie e suggestive e il Faro Rosso, tra la Terrazza a Mare e il Parco Hemingway, tra l’Arena Alpe Adria e il Parco Zoo di Punta Verde. Un immenso ‘set a cielo aperto’, per una settimana di produzione e formazione gratuita per il cinema e l’audiovisivo a beneficio anche degli aspiranti cineasti friulani.

Inoltre, proiezioni gratuite per tutti, dalle ore 21.00, presso l’Arena Alpe Adria. Da domani 8 sino all’11 settembre, film da sala cinematografica; l’ultima sera (11 settembre) saranno proposti tutti i film girati a Lignano, dai filmmaker di Cinemadamare, con premiazione dei più belli.

 Cinemadamare è organizzato in partnership con 47 scuole e università di Cinema di tutti i continenti, dalla Santa Monica College di Los Angeles alla South African School Of Motion Picture Medium di Città del Capo, alla Moscow School Of New York Media di Mosca alla Mit Insistute Of Disign di New Deli, e da tante altre.

 Da 19 anni, dunque, gli studenti di tutte queste scuole si danno appuntamento in Italia, per continuare la loro formazione “sul campo”, e per dar vita al più grande Campus itinerante per la formazione e per la produzione cinematografica.

 “Arrivare a Lignano, nel corso della 19.esima edizione di Cinemadamare, per me – spiega Franco Rina, direttore del Campus -è un motivo di grande orgoglio perché conosco personalmente la grande energia culturale ed artistica che questa parte d’Italia riesce ad esprimere, in proiezione diretta verso l’Europa. Accompagnare dei giovani creativi provenienti da tutto il mondo, in questa città, significa consentire loro di poter vivere e lavorare su un pinte ideale tra il Mediterraneo e il Nord e l’Est”.

 Ecco gli obiettivi che rappresentano la missione del Campus: creare le migliori condizioni per favorire il lavoro comune, fianco a fianco, di giovani filmmaker italiani (in particolare di Lignano e del Friuli Venezia Giulia) e loro coetanei e colleghi provenienti da tutto il mondo, al fine di promuovere il più qualificato scambio di saperi e di cultura cinematografici; valorizzare i territori delle città italiane (come Lignano, per un’intera settimana), attraverso le tante scene che compongono i film e le clip che saranno realizzate e che verranno poi usate sia in proiezioni tradizionali sia per la partecipazione a festival sia attraverso la diffusione via web; raccontare le tante storie che rappresentano l’anima delle comunità italiane, i monumenti, i paesaggi, i palazzi e le lunghe tradizioni dell’arte e dell’accoglienza che rendono il nostro Paese così speciale, e la città di Lignano Sabbiadoro ancora di più, vista la sua vocazione turistica internazionale.

Shares