Palermo, le radio in diretta… su Facebook

Aumentano le trasmissioni in diretta su Facebook. E tra chi manda in onda il proprio flusso in streaming ci sono proprio le emittenti radiofoniche, in ambito locale, a carattere commerciale. Con buona pace dei Buggles, se il video non ha ucciso la stella della radio, la radio si sta divorando i pixel a colpi di format. Le emittenti radiofoniche diventano così laboratori sperimentali di questa nuova forma di trasmissione. Ancora presto per decretarne il successo o l’eventuale flop. Di fatto le radio in diretta su Facebook lasciano ampi margini di riflessione. Ma andiamo con ordine.

I media e la pubblicità

Una doverosa parentesi va dedicata al mercato pubblicitario. Ancora oggi sono in tanti a preferire come investimento la radio per la promozione del proprio prodotto o brand. A dirlo sono anche gli ultimi dati diffusi da Nielsen. A livello nazionale il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia chiude il mese di settembre in positivo, +1.8% rispetto a settembre dello scorso anno, mantenendo comunque la raccolta nei primi 9 mesi in negativo del -0.9%. Qui, grazie a PrimaComunicazione, è possibile consultare i dati Nielsen (.pdf). Sempre secondo quanto riporta PrimaComunicazione, la TV è in calo a settembre del -0,6%. Sempre in negativo i quotidiani, che a settembre perdono il 7,8%. Stesso andamento per i periodici. Continua, invece, l’andamento positivo della radio, che a settembre registra un incremento del 13,4% rispetto al 2018 e porta a +3,7% la raccolta per i primi 9 mesi di quest’anno.

La sperimentazione social

Ultimamente e con sempre maggiore frequenza le radio locali, come già detto, diventano piccoli laboratori sperimentali. Attraverso lo studio di nuovi programmi e di forme di auto-sostentamento, le emittenti radiofoniche locali stanno portando avanti linguaggi nuovi che guardano anche ad una platea, sino ad oggi toccata solo marginalmente e in modo autoreferenziale. Se c’è, infatti, chi continua a postare i link del sito dove si trasmette il flusso in streaming o si trovano i podcast, c’è anche chi utilizza la propria pagina Facebook come contenitore o, ancora meglio, come contatto principe. Una pagina in cui si possono trovare video che vengono realizzati e trasmessi in diretta e che compongono così l’archivio della programmazione radiofonica. In pratica si affida anche a Facebook la memoria viva delle produzioni. Ma non quella integrale. La musica, infatti, viene “zittita“. Al momento quasi nessuno si avventura nella possibilità di trasmettere anche brani coperti da diritto d’autore attraverso i social.

Occhio ai diritti

Il signor Facebook da qualche tempo a Menlo Park ha messo in piedi un ufficio apposito chiamato Music Business Development & Partnerships. A darne notizia già lo scorso anno era stato Billboard. E sono stati già eseguiti diversi controlli sulle tracce audio caricate dai milioni di utenti in giro per il mondo. Per questo motivo, già in tanti evitano la messa in onda dei brani anche per il pubblico dei social. Da necessità si fa virtù. E così le radio puntano molto ad animare i momenti di fuori onda con chiacchierate e inviti all’azione (una sorta di call to action) rivolti direttamente al pubblico in collegamento streaming. I commenti prendono il posto dei messaggi e delle telefonate e il filo diretto con l’ascoltatore è garantito dalla trasmissione in diretta del format.

Le radio in diretta su Facebook

La trasmissione via Facebook per un conduttore radiofonico diventa doppiamente importante. Da una parte mostra il proprio volto, dall’altra costruisce un rapporto stretto tra l’ascoltatore e il brand. I “fuori onda” diventano quindi fondamentali e creano un effetto particolare nel pubblico. Pubblico che si riconosce nel format, nei conduttori e nell’umanità di alcuni momenti. L’ascoltatore che diventa spettatore vede come valore aggiunto la possibilità di interazione con la radio e la community che si viene a creare. Ancora c’è molto da fare. Sotto vi posto i link di alcune emittenti radiofoniche con sede a Palermo che portano avanti questo tipo di programmazione.

Radio Action

Radio Time

Radio In

Radio Tv Azzurra

foto in evidenza di Samuel Morazan da Pixabay 

Please follow and like us:
error

Giovanni Villino

Giornalista professionista. Appassionato di new media e sostenitore del citizen journalism. Lavoro per Tgs, emittente televisiva regionale del gruppo editoriale Giornale di Sicilia. Sono il direttore responsabile di Redat24.com