Giorgio Romeo: Aria, un’app che trasforma i testi in infografiche

Un’app che trasforma i testi in infografiche. Che alleggerisce gli articoli sperimentando un modo nuovo di raccontare le notizie. Sembra nascere con questo intento Aria, acronimo che sta per AR­ti­cle In­fo­gra­phic As­si­stant. Il pro­to­ti­po è stato fi­nan­zia­to da Goo­gle al­l’in­ter­no del­l’i­ni­zia­ti­va “Di­gi­tal News In­no­va­tion Fund”. A realizzarlo Si­ci­lian Com­mu­ni­ca­tion SRL, edi­tri­ce del Si­ci­lian Post, in col­la­bo­ra­zio­ne con il Di­par­ti­men­to di Ma­te­ma­ti­ca e In­for­ma­ti­ca dell’Uni­ver­si­tà de­gli Stu­di di Ca­ta­nia. Qui i particolari dell’operazione.  

Ed è stato proprio il direttore del Sicilian Post, Giorgio Romeo, a prendere parte al Festival del giornalismo digitale di Varese, presentando anche il tool su cui sta lavorando. Si parla di apprendimento automatico e, quindi, intelligenza artificiale nell’app che trasforma i testi in infografiche.

Il progetto è ancora in fase di sviluppo. Romeo tende comunque a precisare che questo strumento per i giornalisti è pensato non come sostituto del giornalista ma come un suo assistente. Le infografiche – ha spiegato il direttore del Sicilian Post – non sono solo una soluzione grafica per presentare dei dati. Ma possono diventare anche una modalità con cui raccontare una storia. “Google – prosegue Romeo – ci ha consentito di realizzare questo progetto. Non so quante possibilità avremmo avuto da piccolo gruppo di giornalisti siciliani… Penso che Google debba sedersi al tavolo con i giornalisti. Oggi più che mai. Perché è un big player e non possiamo fare i conti senza. Penso anche che si debba tornare a una forma di giornalismo più radicato nei fatti. Se Google riesce a sviluppare un algoritmo che, in qualche modo, individua una fake news e la circoscrive è un bene per l’ecosistema mediatico. Ma penso che i primi a produrre un giornalismo di qualità debbano essere i giornalisti”.

Qui il video dell’intervento di Giorgio Romeo a Glocal.

Please follow and like us:
error