Giornalisti su Facebook, come trasformare la pagina in profilo

Le istruzioni su come trasformare la pagina in profilo possono apparire insolite. Ma è bene ricordare che oggi l’attività di un cronista non si muove soltanto tra vicoli, strade, palazzi e istituzioni. Tra scartoffie, documenti e veline. Terreni molto battuti sono già da tempo anche quelli digitali. Dal possibile contatto con le fonti ai fatti di cronaca che possono essere facilmente intercettati frequentando gruppi o pagine, la presenza sui social non è un vezzo ma quasi una necessità per chi fa informazione. Un’attività ancora non pienamente portata avanti per una strana forma di autolesionismo che, latente, si annida nelle generazioni di mezzo.

La differenza tra una pagina e un profilo

Comprendere questo aspetto è fondamentale. Perché solo in questo modo è possibile determinare il percorso che porterà alla costruzione di una presenza on line professionale, affidabile e capace di intercettare i flussi. Partiamo da un aspetto meramente numerico, ma non per questo meno importante. I profili di Facebook possono avere followers illimitati, ma un massimo di cinquemila amici. Le pagine, dal canto loro, consentono “Mi piace” illimitati. A differenza dei profili, forniscono analisi davvero interessanti. Vi permettono di monitorare il coinvolgimento, la copertura e i dati demografici dei vostri lettori. Le pagine consentono inoltre di coinvolgere i fan con i messaggi e pagare annunci per aumentare i post. Altro aspetto per nulla secondario, il like messo alla pagina vi svincola da qualsiasi rapporto di reciproca accettazione che c’è invece nel profilo.

Passando sul fronte privacy, i profili consentono impostazioni specifiche e molto utili. Offrono all’utente la possibilità di bloccare i contenuti per rendere il profilo meno pubblico. Tuttavia, non consentono all’utente di eliminare i commenti. Cosa che non avviene nella pagina dove l’amministratore può bloccare più facilmente volgarità o altri contenuti indesiderati.

Può interessarti
FACEBOOK IL SOCIAL PIU’ UTILIZZATO DAI GIORNALISTI

Come trasformare la pagina in profilo

A seconda della presenza su Facebook che desidera sviluppare come giornalista, è possibile convertire il proprio account da un profilo a una pagina. Il social di Mark Zuckerberg vi dà questa possibilità: ecco la sezione per gli sviluppatori che vi consente di effettuare questo passaggio. Ricordate che è sempre opportuno scaricare una copia delle tue informazioni da Facebook. Lo puoi usare lo Strumento per scaricare le tue informazioni. Ma di questo parleremo in seguito.

Cosa succede cambiando il profilo in pagina?

La conversione del tuo profilo in una Pagina crea una nuova Pagina Facebook basata sul tuo profilo. Attenzione. E’ possibile convertire il proprio profilo in una Pagina una sola volta soltanto. E nel momento in cui hai fatto la conversione

  • Avrai un profilo e una Pagina.
  • Sarà trasferita l’immagine del profilo e la foto di copertina alla Pagina e il nome nel profilo diventerà il nome della Pagina.P
  • Potrai selezionare amici, follower e richieste di amicizia in sospeso e aggiungerli come nuovi follower della Pagina.
  • Potrai scegliere quali foto e video copiare dal tuo profilo, ma ricorda che visualizzazioni e altre metriche rimarranno legate al tuo profilo e non possono essere trasferite alla Pagina.
  • Se converti un profilo verificato, tieni presente che il badge di verifica sarà rimosso dal tuo profilo e dovrai reinviare la tua nuova Pagina per la verifica.
  • Potrai visualizzare in anteprima tutte le modifiche prima di pubblicare la nuova Pagina.


Please follow and like us:
error

Giovanni Villino

Giornalista professionista. Appassionato di new media e sostenitore del citizen journalism. Lavoro per Tgs, emittente televisiva regionale del gruppo editoriale Giornale di Sicilia. Sono il direttore responsabile di Redat24.com