Promozione della lettura a Bagheria con Bibliopride

Esito positivo dell’iniziativa “In biblioteca, cresci, sogni,  voli” promossa dall’assessorato alla Cultura di Bagheria guidato da Daniele Vella, che ha presenziato in una delle tre giornate a villa Cutò. «Il BiblioPride ha rianimato per tre giorni la bellissima villa Cutò, palazzo storico che va rivalutato. Meraviglioso vedere tanti bambini interessarsi di lettura, fare cultura ed essere attivi» – ha detto Vella – I bambini e i loro insegnanti sono la linfa della nostra comunità e ridanno vita ad un nostro importante bene culturale». Dopo i vari ringraziamenti per l’organizzazione, Vella conclude: «Continuiamo quel percorso di ricucitura del tessuto culturale della nostra comunità, la strada è ancora lunga, ma non ci fermiamo».  

Alle varie attività legate alla promozione della letteratura per l’infanzia, secondo un ricco calendario proposto alle istituzioni scolastiche della scuola primaria di Bagheria, sono state coinvolte  circa 40 classi,  750 bambini e bambine dai 7 ai 10 anni accompagnati dalle loro insegnanti e rappresentanti di classe, accolti dagli educatori dell’associazione “La giostra della vita”.

Un successo numerico anche per la donazione con lo scopo di incrementare il patrimonio librario per l’infanzia, coprendo anche la fascia d’età 0-5 anni,  con circa 150 libri destinati alla Biblioteca Comunale,  da parte delle scuole partecipanti, la libreria “Interno 95” e “Drago arte contemporanea” di Bagheria, Babalibri editore di Milano e Matilda editrice di Foggia, coordinati dall’associazione “La Conca dei saperi”. «Il sogno di chi ama il mondo del libro e della lettura, è che questo evento non sia singolare e unico, ma che possano essere attenzionati dall’amministrazione comunale, cosi come lo hanno dichiarato anche le insegnanti partecipanti, per poterne realizzare invece, tanti altri in maniera costante in un territorio e in una città amica a dimensione dei bambini» – dichiara la pedagogista, organizzatrice dell’evento, nonché da diversi anni animatrice alla lettura, Francined Angela Russo «la presenza dei partecipanti  è stata una risposta, a una domanda educativa apparentemente silenziosa ma di forte valore pedagogico».

«Bibliopride è stata una bella manifestazione resa possibile grazie, soprattutto,  all’entusiasmo della sua organizzatrice e di tutti quelli che hanno contribuito alla sua realizzazione» – dichiara la scrittrice per l’infanzia Vinny Scorsone – «Incontrare giovani lettori,  per me, è sempre un’esperienza coinvolgente,  un’avventura breve ma intensa e piacevole, sicuramente da ripetere».

Please follow and like us:
error