Radio e informazione a rischio: dal nazionale al locale

L’allarme è stato lanciato sul sito della Fnsi. A rischio c’è l’informazione a Radio 105, Virgin Radio e Radio Monte Carlo. “RadioMediaset – si legge nella nota diffusa dal sindacato dei giornalisti – intende chiudere la redazione giornalistica di Radio 105 e Virgin Radio in tempi brevi. Lo ha comunicato il gruppo Mediaset al comitato di redazione di Radio News Network, che riunisce le voci giornalistiche storiche di Radio 105, Virgin Radio e Radio Monte Carlo”.
“Il sindacato – è la reazione di Fnsi e Associazioni regionali di stampa interessate – esprime forte preoccupazione per la riorganizzazione aziendale che mette a repentaglio i livelli occupazionali e l’indipendenza dell’informazione prodotta dai giornalisti di Rnn La Federazione nazionale della stampa italiana, unitamente alle associazioni territoriali Associazione Lombarda Giornalisti e Associazione Stampa Romana, chiedono un incontro urgente a RadioMediaset”.
Eppure da tempo, in molte emittenti locali e regionali vengono proposti al pubblico prodotti redazionali “chiusi” all’esterno. In pratica, attraverso service, si offre all’ascoltatore un’informazione, nella stragrande maggioranza dei casi, generalista e senza alcuna peculiarità. La vecchia redazione interna ad ogni emittente è così di fatto smantellata nel sacro nome della crisi e del risparmio. 
Basta fare uno zapping veloce e ci si accorgerà che da una radio all’altra il radio giornale è identico. E sempre meno locale. Peccato che il mondo sembra andare nella direzione opposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shares