Informazione locale in Sicilia, ecco i dati dell’Agcom

Dopo il Tgr (Rai3), la fonte informativa più importante in Sicilia è il quotidiano La Sicilia. La Rai si pone come primo gruppo per total audience informativa (31 per cento). Queste sono le evidenze poste nella parte alta della copertina dell’Indagine conoscitiva su “Informazione locale” realizzata dall’Autorià per le garanzie nelle comunicazioni, almeno per quanto riguarda la Sicilia

“I media locali – spiegano dall’Agcom -, costituiscono una risorsa indispensabile del sistema informativo. L’ambito locale rappresenta una dimensione fondamentale del pluralismo, specie in una società globalizzata in cui le identità locali, da un lato, assumono un nuovo, fondamentale ruolo di connettività sociale, dall’altro, rischiano di perdere attenzione e approfondimento dall’ecosistema dell’informazione nazionale e internazionale. L’informazione locale è caratterizzata da proprie specificità. La sua prossimità, immediatezza, identità e contestualizzazione costituiscono elementi essenziali della pluralità di culture, lingue, punti di vista, e, più in generale, della diversità che caratterizza le società contemporanee e che necessita di inclusione, anche mediale, e partecipazione attiva“.

Inquadramento regionale

La popolazione in Sicilia è pari a 5 milioni di persone. L’età media è di 43 anni. Sono attive 268.790 imprese. Di queste l’1,7% si occupa di informazione e comunicazione.

Le fonti e i brand utilizzati per informarsi

Al primo posto in Sicilia c’è la TV (67%), segue Internet con il 38 per cento. Poi radio (22,2 per cento) e, infine, i quotidiani (12 per cento). Tra i brand al primo posto c’è Rai3+TGR al 28,3%. Segue il quotidiano La Sicilia con il 17,6 per cento. Al terzo posto c’è TGS con il 17,4 per cento. Poi Antenna Sicilia con il 16,9 per cento. Al quinto il Giornale di Sicilia con il 12,4 per cento. Telecolor Italia7 con il 9,3 per cento. Settima Trm con il 7,7%. Sono esclusi dall’indagine i siti on line.

Emittenti e testate con sede in Sicilia

Ci sono 65 emittenti televisive, 131 radiofoniche e cinque testate quotidiane.

Share dei canali televisivi più seguiti nella regione (%)

Al primo posto c’è Canale 5 (19,8), segue Rai Uno (18,1), Rai Due (5,5), Italia Uno (4,9), Rai Tre (4,0), Rete4 (3,9) e La7 (2,0).

Ascolto nel minuto medio dei canali Tv locali

Al primo posto Antenna Sicilia (2.719), Telecolor Italia7 (2.360), TGS (1.471), TRM (1.395), 7 Gold Telerent (1.109), Video Mediterraneo (1.046) e Video Regione (1.033).

Share dei canali radiofonici più seguiti nella regione (%)

In testa Rtl 102.5 (34,5), Radio Italia (22,8), Rds (21,1), Radio 105 (14,5), Radio Deejay (14,0), Radio Margherita (13,8).

Ascolto nel giorno medio dei canali radiofonici locali

Al primo posto c’è Radio Margherita (385.000). Segue RGS (151.000), Radio Juke Box (86.000), Radio Studio Centrale (78.000), Studio 90 Italia (67.000) e Radio Amore (61.000).

Quotidiani più diffusi nella regione (%)

In testa c’è La Sicilia (23,1). Subito dietro il Giornale di Sicilia (21,9). Segue la Gazzetta del Sud (11), La Repubblica (9,5), la Gazzetta dello Sport (5,6) e il Corriere della Sera (4,9). Si parla anche di vendite, per le testate cartacee. Questo mese su Redat24 è stato fatto il punto sullo scorso anno. Interessante è vedere, nel report dell’Agcom, l’andamento delle copie vendute che graficamente mostra il trend.

Please follow and like us:
error

Giovanni Villino

Giornalista professionista. Appassionato di new media e sostenitore del citizen journalism. Lavoro per Tgs, emittente televisiva regionale del gruppo editoriale Giornale di Sicilia. Dirigo Redat24.com