Il mercante di morte di Craig Robertson

All’alba di una fredda giornata d’aprile, i passeggeri del primo treno in partenza dalla stazione di Glasgow si trovano di fronte a uno spettacolo raccapricciante: il cadavere nudo e insanguinato di un giovane impiccato a un ponte. L’assassino, a bordo del convoglio, si gode compiaciuto il suo capolavoro. Per risolvere il caso, l’ispettrice Rachel Narey e il suo compagno, il giornalista Tony Winter, si concentrano sui vestiti della vittima. Perché sono stati lasciati in bella vista sotto al corpo? E dov’è finita la sua biancheria intima? I due indagano su una perversa ragnatela di collezionisti di cimeli di morte, mentre uno spietato serial killer si aggira per la città. Per sconfiggere questo male, Rachel e Tony dovranno addentrarsi nell’oscurità e affrontare un immenso pericolo…
Durante la sua ventennale carriera come giornalista in un settimanale scozzese, Craig Robertson ha intervistato tre recenti primi ministri, ha seguito storie di cronaca molto importanti, tra cui l’attentato dell’11 settembre, ha battuto Oprah Winfrey in un grande scoop e ha somministrato il vaccino antipolio nelle periferie delle città indiane. 
Il suo romanzo d’esordio, Random, ha vinto importanti premi ed è stato un Best Seller del Sunday Times, mentre The last refuge è stato pubblicato in Italia nel 2017 da SEM col titolo Sangue bianco.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *