Header Ads

Il Falco e il Gabbiano di Enrico Ruggeri


Ecco la programmazione della settimana de Il Falco e il Gabbiano di Enrico Ruggeri in onda  fino a venerdì 13 ottobre alle 15.00 su Radio 24. Protagonisti delle puntate sono L’ex calciatore catalano Hristo Stoichkov, il cantautore Nick Cave, il Bobby Sand dei sardi Salvatore Meloni e l’attrice di Happy Days Erin Moran.
Mercoledì 11 ottobre andrà in onda la puntata di “Sulle Ali di Carta” in cui Enrico Ruggeri racconta la storia del Conte Dracula.

Un temperamento da guerriero, un carattere egocentrico, una classe indiscussa sul campo di calcio. Dopo tre scudetti vinti in Bulgaria una telefonata che arriva da Barcellona lo trasporta in Spagna dove basterà un derby contro gli eterni rivali del Real Madrid per accendere in un cuore bulgaro una fiamma catalana: nei giorni in cui la Catalogna cerca l’indipendenza dalla Spagna, inizia oggi, lunedì 9 ottobre, con la storia di Hristo Stoichkov la settimana de Il Falco e il Gabbiano, il programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15.00 su Radio 24.

Dal calcio alla musica: martedì 10 ottobre Enrico Ruggeri racconta a Il Falco e il Gabbiano la storia di un cantautore, compositore, scrittore, sceneggiatore e attore australiano che con i suoi album e le esibizioni dal vivo ha coniato uno stile lirico e musicale inconfondibile, che lo ha imposto come una delle figure più influenti e carismatiche della musica contemporanea. In onda alle 15.00 su Radio 24 la storia di Nick Cave, all'anagrafe Nicholas Edward Cave.

Mercoledì 11 ottobre Enrico Ruggeri ci porta in Transilvania, dove nel suo castello vive il protagonista della puntata di “Sulle ali di carta”: Draculail vampiro per antonomasia, il “non morto”. Un essere che una volta era uomo a tutti gli effetti, a capo di un regno nella regione dei Carpazi, la Valacchia, una parte dell’attuale Romania. La sua storia comincia nel Quindicesimo secolo, con le battaglie tra islam e cristianità condotte da Vlad III l’impalatore, della stirpe dei Dracul. Come un fantasma attraversa silenziosamente i secoli, fino a tornare protagonista nel 1800, ormai diventato Dracula, il vampiro: dal suo castello arriva fino alla lontana Londra, dove cerca nuove vittime per placare la sua sete di sangue.

Da Londra alla Sardegna: a Il Falco e il Gabbiano giovedì 12 ottobre Enrico Ruggeri racconta la storia di Salvatore Meloni, indipendentista sardo, promotore della richiesta di trasformare la sua regione da autonoma a indipendente dallo Stato Italiano. Arrestato con l’accusa di essere a capo di un complotto per staccare la Sardegna dal resto d’Italia, nel 1984 viene condannato a nove anni di carcere con l’accusa di cospirazione politica e associazione sovversiva contro l’integrità, l’indipendenza e l’unità dello Stato. È l’unico italiano ad essere stato condannato per questo reato, a seguito del quale gli viene revocato a vita il diritto di voto. Ma lui non si ferma e nel 2008 dichiara l’indipendenza della Sardegna, ponendo il suo quartier generale sull’Isola di Malu Entu, di fronte alle coste di Oristano. Arrestato nuovamente per presunti reati di natura fiscale, inizia uno sciopero della fame nel carcere di Cagliari-Uta e muore dopo 66 giorni di agonia il 5 luglio 2017, divenendo il Bobby Sands dei sardi.

A chiudere la settimana del programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15.00 su Radio 24 è colei che interpreta la famosa “Sottiletta” Joanie Cunningham, la sorellina di Richie Cunningham nella serie televisiva americana Happy Days, prodotta tra il 1974 e il 1984. Attrice fin dalla tenera età, sulla scena Erin Moran interpreta il sogno americano, ma nella vita reale vive un dramma profondo e interiore che le deriva da un’infanzia infelice. La sua carriera prosegue anche dopo la chiusura di Happy Days, anche se in maniera discontinua: sarà nel cast di Una Signora in giallo, Love Boat, Un detective in corsia e Beautiful.  Ma i suoi demoni non la abbandonano mai, la trascinano sulla strada dell’alcolismo e della droga: arriva a vivere come una barbona e termina la sua vita troppo giovane, a soli 56 anni, a causa di un terribile tumore alla gola.

Per l’ascolto: www.radio24.it

Nessun commento

Edizione digitale a € 2,99

Comments system