Header Ads

Traffico dati nel Mediterraneo, attivato a Carini il Data Center di Open Hub Med

Il Data Center di Open Hub Med - il consorzio-polo tecnologico nato per rendere l’Italia il ponte tra le reti Internet delle aree Asia, Middle East, Nord Africa e la Big Internet Europea e globale - è stato ufficialmente attivato. Ospitato nell’area di ricerca di Italtel a Carini (Palermo), il DC di OHM, con i suoi 1000mq, è stato progettato con i più avanzati sistemi tecnologici. Il polo rappresenta oggi la prima sede tecnologica neutrale e carrier-independent nel Sud Mediterraneo per l’alloggiamento di apparati tecnologici di operatori, OTT, imprese e pubblica amministrazione, ed è frutto della volontà dei soci fondatori che hanno dato vita al consorzio, tra cui VueTel, gruppo specializzato in servizi di telecomunicazioni internazionali. All’interno di Open Hub Med, il ruolo di VueTel è quello di sviluppare interconnessioni per garantire efficienza, qualità, competitività e sicurezza. Attraverso tecnologie di rete e di accesso di ultima generazione, un backbone ad alta capacità totalmente ridondato e nodi che collegano le principali landing station dei cavi sottomarini con le reti terrestri in fibra ottica, i servizi dati internazionali di VueTel saranno in grado di migliorare e aumentare la connettività del continente africano e del bacino del Mediterraneo. “La Sicilia ha geograficamente una posizione privilegiata e potenzialità che fino ad oggi non sono state sfruttate in pieno a causa della mancanza di adeguate infrastrutture terrestri capaci di smistare il traffico veicolato dai cavi sottomarini – spiega Giovanni Ottati, CEO di VueTel - Il progetto Open Hub Med vuole invertire questa tendenza e assegnare finalmente all’Italia un ruolo cardine nel panorama internazionale delle TLC. A Carini sta per partire una piattaforma tecnologica neutrale e aperta in grado di offrire agli operatori di telecomunicazioni internazionali rotte diversificate e miglioramenti in termini di qualità e competitività dei servizi, in sinergia con le strutture già esistenti come, per esempio, l’hub di Marsiglia”.

Nessun commento

Edizione digitale a € 2,99

Comments system