Header Ads

Quotidiani siciliani, ecco le vendite a dicembre 2016

Il 2016 si chiude col segno meno per buona parte dei quotidiani. Tanto a livello nazionale, quanto locale. La crisi della carta stampata fa i conti con una erosione di copie che preoccupa editori e giornalisti. Non ci sono al momento formule magiche particolari e l'assestamento sembra ancora lontano. Difficile, quindi, fare previsioni. I tre principali quotidiani siciliani devono fronteggiare anche le performance registrate da un mercato pubblicitario che volente o nolente non può ignorare il tessuto economico dell'Isola. Il Giornale di Sicilia, a dicembre, frena leggermente le perdite e rimane a quota 15 mila. La Gazzetta del Sud scende sotto le 22 mila copie. Perde meno La Sicilia. Secondo il report pubblicato da Ads, (Accertamenti Diffusione Stampa è la società che certifica e divulga i dati relativi alla tiratura e alla diffusione e/o distribuzione della stampa quotidiana e periodica pubblicata in Italia) a settembre la Gazzetta del Sud si attesta a 21.854 copie vendute (-177 rispetto a novembre). In calo anche il Giornale di Sicilia con 15.195 copie vendute (-513 copie rispetto a novembre). La Sicilia riscende a quota 17.229 (-60 copie rispetto a novembre). I dati indicano la media giornaliera. Ecco le tabelle:


1 commento:

  1. L'effetto di scellerate politiche gestionali e giornalistiche.
    Ai lettori bisogna dare fatti ed inchieste non opinioni (pagate a caro prezzo) ed approfondimenti di notizie vecchie di giorni. Mi auguro che qualcuno riesca a comprare per rilanciare i quotidiani siciliani.

    RispondiElimina

Edizione digitale a € 2,99

Comments system