Header Ads

Ordine dei giornalisti, formazione ed elezioni

Dalla proroga della consiliatura per l'Ordine dei giornalisti - consiglio nazionale e regionali -, al rinvio del termine ultimo per il raggiungimento dei crediti formativi nell'ambito della formazione professionale continua. Novità per il 2017 - già ampiamente annunciate nei giorni scorsi - che riprendiamo qui su Redat24 per lasciarne traccia. Si avvia un importante processo di modifica anche dell'Ordine. Si comincia, ad esempio, dalla riduzione del numero dei consiglieri nazionale. Resta, invece, da discutere, ad esempio, l'accesso alla professione. Inoltre, alla riforma prevista dal provvedimento di legge sull'editoria mancano i decreti attuativi, relativi alla delega conferita al governo. Altre novità riguarda, come detto sopra, il fronte della formazione professionale continua. Sono ancora tanti i colleghi che non hanno completato il triennio e i relativi 60 cfu richiesti. E anche in questo caso viene data una proroga di tre mesi per recuperare. 

ELEZIONI ORDINE DEI GIORNALISTI
I Consigli dell’Ordine dei giornalisti, sia il nazionale che i regionali, resteranno in carica fino al 30 giugno 2017: le elezioni per il loro rinnovo, che erano state fissate dal presidente Enzo Iacopino per il 22 e il 29 gennaio e per il 5 febbraio, sono dunque rinviate a data da destinarsi. Lo ha deciso il Consiglio dei ministri, che ha inserito nel decreto “Milleproroghe” una norma specifica per l’ulteriore prolungamento del mandato degli attuali consiglieri (che già era stato “allungato” dal maggio scorso al 31 dicembre 2016). 
Cosa cambia con questo rinvio?
I membri del consiglio nazionale saranno ridotti dagli attuali 156 a un massimo di 60, in essi compresi i componenti del Consiglio di disciplina. Dovrà anche essere stabilita la proporzione 2 a 1 nel rapporto professionisti-pubblicisti, garantendo la rappresentanza delle minoranze linguistiche. La possibilità di essere eletti sarà riservata solo a coloro che abbiano una posizione Inpgi aperta, che siano cioè attivi nella professione. Infine cambierà anche il sistema elettorale.
FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA
L'Ordine nazionale ha prorogato il termine di scadenza per il completamento dei crediti formativi triennali, sarà, quindi, possibile mettersi in regola fino al 31 marzo 2017. In questo modo si potranno ottenere crediti utili per l’osservanza dell’obbligo formativo del triennio 2014-2016 (Art. 9 del Regolamento per la FPC). Per i crediti online, il possesso dell’attestazione di conclusione del corso garantisce da eventuali disguidi derivanti dal protrarsi dei tempi di registrazione nel proprio profilo.

Nessun commento

Edizione digitale a € 2,99

Comments system