Redat24: Corecom Sicilia: le tv locali puntino all'informazione

mercoledì 1 giugno 2016

Corecom Sicilia: le tv locali
puntino all'informazione

Ciro Di Vuolo, presidente del Corecom Sicilia

«L'informazione locale è il vero plus delle tv locali, reale risorsa strategica attorno alla quale viene ideata e realizzata la maggior parte della produzione televisiva. In questo quadro, i bambini non sono più audience di interesse per gli editori e i direttori di testata». È quanto è emerso all'incontro di studi «Oltre lo schermo. Il pubblico dei minori tra consumo televisivo e cultura digitale», organizzato dal Corecom Sicilia e dall'Università degli studi di Palermo, che si è svolto allo Steri di Palermo.

Secondo lo studio della ricercatrice Ilaria Ventura Bordenca, in un quadro di forte crisi economica, riassestamenti aziendali e conseguenze del passaggio al digitale terrestre, i responsabili delle tv siciliane sono concordi nel ritenere che la vera offerta, per oggi e per il futuro, è garantire l'informazione sulle notizie locali, non solo a livello regionale ma anche iper-locale: fatti di quartiere, di città, di strada, di area provinciale. Ma in un'offerta che complessivamente predilige l'informazione, lo sport e i talk show con ospiti, sempre a dimensione locale, il pubblico è dichiaratamente adulto, sopra i 30-40 anni. Pochi giovani quindi seguono l'emittenza locale, soprattutto in un contesto di amplissima offerta culturale su tutti i canali del digitale terrestre e del satellitare. 
«Per uscire dalla crisi, però - sottolinea Ciro Di Vuolo, presidente del Corecom Sicilia - bisogna investire su qualcosa di nuovo, di inedito. Si può fare molto per i più piccoli, ma serve la volontà degli editori di rischiare e puntare lì dove c'è attualmente un vuoto». In un quadro di forte concorrenza e alti costi per produrre programmi ad hoc di qualità, quasi nessuna delle tv siciliane al momento realizza programmi dedicati ai minori o pensati con e per loro, se non in pochissimi casi e sempre in collaborazione con le scuole.

Nessun commento:

Posta un commento

Edizione digitale a € 2,99

Disqus Shortname

Comments system

});