Redat24: Giornalisti su Wikipedia Ecco cosa serve...

lunedì 8 febbraio 2016

Giornalisti su Wikipedia
Ecco cosa serve...



Girovagando su facebook sono incappato in un simpatico video postato da Rudy Bandiera e Riccardo Scandellari (Skande). Il tema è abbastanza interessante ed è sintetizzato nella didascalia: "Ma voi avete una voce in Wikipedia? Se no, perché siete dei cazzoni ma la volete per essere fiki, Riccardo vi spiega le regole e il come fare".  (ecco il video)


E per i giornalisti?

Ci sono decine di colleghi che dispongono di una voce. Per alcuni è stata realizzata "su commissione", per altri autoprodotta, per altri ancora per merito. Ma possiamo tutti ambire ad una "voce" su wikipedia senza il timore che qualcuno poi la rimuova o ne chieda la cancellazione? Quali sono i requisiti richiesti? O meglio: quali sono i criteri di "enciclopedicità" (wiki dixit)? Si legge nella pagina di Aiuto di Wikipedia:
In particolare per essere considerato automaticamente enciclopedico un giornalista deve soddisfare almeno uno dei seguenti criteri:
  1. essere stato almeno 10 volte autore di editoriali/rubriche/articoli richiamati in prima pagina o nei titoli di testa su testate (cartacee, televisive, radiofoniche, online, tecniche) di notoria rilevanza nazionale o internazionale ed aver collaborato con una o più di queste ultime in modo continuativo per almeno 10 anni.
  1. essere stato insignito di un'onorificenza (di livello almeno nazionale) correlata alla professione giornalistica, ovvero aver vinto o esser stato nominato con un proprio lavoro per almeno un premio di notoria rilevanza almeno nazionale.
  1. essere stato conduttore principale di un telegiornale o di un radiogiornale su una delle maggiori reti nazionali (sono esclusi i network locali) per un tempo non inferiore a quattro intere stagioni di palinsesto oppure essere stato conduttore principale di una trasmissione giornalistica di approfondimento su una delle maggiori reti radiofoniche o televisive nazionali (sono esclusi i network locali) per un tempo non inferiore a un'intera stagione di palinsesto.
  1. essere stato direttore responsabile di una o più testate giornalistiche (cartacee, televisive, radiofoniche, online, tecniche) con diffusione nazionale o internazionale per un periodo non inferiore a quattro anni.

Nessun commento:

Posta un commento

Edizione digitale a € 2,99

Disqus Shortname

Comments system

});