Redat24: Le nuove sfide della tv pubblica e locale

giovedì 15 ottobre 2015

Le nuove sfide della tv
pubblica e locale


Sempre più connessi alla Rete, attivi su differenti schermi, ma ancora fedeli alla televisione. È questa la fotografia degli italiani nel 2015 secondo le più recenti ricerche sociali. Ma le sfide che il piccolo schermo dovrà affrontare nel prossimo futuro sono molteplici. In particolare, la Tv pubblica. Maggio 2016: è questa infatti la data di scadenza della convenzione Stato-Rai.
“Nuove sfide per la televisione pubblica e locale” è il titolo del convegno organizzato dal Corecom Sicilia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, per riflettere con alcuni degli esponenti più rappresentativi del settore audiovisivo sulle strategie da mettere in campo per affrontare nel migliore dei modi l’evoluzione del mezzo radio-televisivo.

Il convegno di lunedì 19 ottobre 2015, alle 9.30 a Villa Malfitano (via Dante Alighieri, 167 - Palermo), si svolgerà in tre fasi, ognuna con un particolare tema da approfondire.
  • Sessione I “Verso il futuro della RAI: prospettive e cambiamenti”, moderata da Vincenzo Morgante, direttore TG Regionale RAI. Sarà l’occasione per ragionare sull’opportunità di definire un nuovo piano aziendale e un nuovo piano editoriale per la Rai
  • Sessione II “Tutele e rischi per i minori nella comunicazione mediatica”, moderata dalla giornalista Elvira Terranova, caposervizio AdnKronos, si concentrerà sulle politiche da attuare per proteggere i più piccoli, consumatori onnivori dell’offerta televisiva, dai pericoli di messaggi non adatti alla loro età.
  • Sessione III “Emittenza televisiva locale: uscire dalla crisi attraverso il miglioramento dei Palinsesti”, moderata da Lino Zaccaria, presidente del Corecom della Campania. La sessione pomeridiana del convegno farà il punto sulla crisi economica che ha investito l’emittenza locale e che spinge sempre di più verso un approccio concorrenziale del mercato.
È sulla qualità dei programmi, sulla creatività, sulla capacità di far fronte a contenuti innovativi per il web, che la televisione si gioca la sua credibilità e il suo futuro”, ha detto il presidente del Corecom Sicilia, Ciro Di Vuolo.

L’evento è accreditato dall’Ordine dei giornalisti per la Formazione continua.

Nessun commento:

Posta un commento

Edizione digitale a € 2,99

Disqus Shortname

Comments system

});