Informazione: o si paga, o si muore

Roberto Napoletano

«L’innovazione non è una modalità, è un contenuto. A sua volta l’innovazione tecnologica è uno strumento decisivo per moltiplicare il valore di mercato di quel contenuto. Dobbiamo essere capaci di fare informazione di qualità e dobbiamo pretendere che chi ritiene soddisfacente questa informazione la paghi. Se non si torna a pagare l’informazione, se all’informazione di qualità non si riconosce un valore di mercato, l’editoria muore» .

Lo ha spiegato Roberto Napoletano, direttore del Sole 24 ore, al festival della TV e dei media. «Dobbiamo ripensare in modo profondo la nostra professione – ha aggiunto – ma raccontando la verità, non i luoghi comuni. […] Noi abbiamo creato, per altro riorganizzando completamente il lavoro di redazione, 11 quotidiani digitali verticali per dare un servizio vero di informazione. Dobbiamo tornare a fare i giornalisti dando informazioni vere e di qualità». (fonte Ansa)
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *